Commercialista esperto associazioni culturali e sportive

Associazioni e Società Sportivo Dilettantistiche: Le attività considerate “commerciali”

Orientamento fornito dalla Agenzia delle Entrate (guide in allegato)

Associazioni e Società Sportivo Dilettantistiche: Le attività considerate  “commerciali”

LE ATTIVITÀ CONSIDERATE  “COMMERCIALI”

Le associazioni sportive dilettantistiche hanno convenienza e devono considerare “commerciali”. 


Vi sono delle attività che l'Agenzia delle Entrate considera comunque oggettivamente  commerciali, ad esempio:

a.       cessioni di beni nuovi prodotti per la vendita;

b.      erogazioni di acqua, gas, energia elettrica e vapore;

c.       gestione di fiere ed esposizioni a carattere commerciale;

d.      gestione di spacci aziendali e di mense; – somministrazione di pasti;

e.       prestazioni di trasporto e di deposito;

f.       organizzazioni di viaggi e di soggiorni turistici;

g.      prestazioni alberghiere e di alloggio;

h.      prestazione di servizi portuali ed aeroportuali;

i.        telecomunicazioni  e radiodiffusioni;

j.        pubblicità commerciale


Per tale motivo è opportuno oltre che conveniente in termini di flussi finanziari aderire alla Legge n.  398 del 1991. 


Contattaci al NUMERO VERDE 800.19.27.52  per essere assistito 


 

 

Stampa
 

Dott. Alessio FerrettiDott. Alessio Ferretti

Altri articoli di Dott. Alessio Ferretti

Contatta autore

Please login or register to post comments.

Contatta autore

x
Termini Di UtilizzoPrivacyNetwork Fiscale S.r.l.a socio 2012 - 2019 p.i. & c.f. 12059071006
Back To Top