Commercialista esperto associazioni culturali e sportive

COME SOSPENDERE IL PAGAMENTO DELLE RATE DEL MUTUO? SCARICA IL FILE E SEGUI IL VIDEO SU YOUTUBE!

DECRETO CURA ITALIA: ATTUAZIONE DEL FONDO SOLIDARIETA’ MUTUI “PRIMA CASA” - Per lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi e liberi professionisti

COME SOSPENDERE IL PAGAMENTO DELLE RATE DEL MUTUO? SCARICA IL FILE E SEGUI IL VIDEO SU YOUTUBE!

Il Fondo di solidarietà mutui “prima casa” noto anche come “Fondo Gasparrini” ed operativo dal 2013 è stato istituito con Legge n. 244 del 24/12/2007 presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze, che all'art. 2, commi 475 e ss. ha previsto la possibilità per i titolari di un mutuo contratto per l'acquisto della prima casa, di beneficiare della sospensione del pagamento delle rate al verificarsi di situazioni di temporanea difficoltà che possono incidere negativamente sul reddito del nucleo familiare. 

MODELLO EAS: PROROGA AL 30 GIUGNO 2020

Adempimento per gli enti associativi non profit

MODELLO EAS: PROROGA AL 30 GIUGNO 2020

Al fine di fronteggiare la crisi epidemiologica da Covid-19, il Governo, con il Decreto “Cura Italia”, ai sensi dell’articolo 62, emana la sospensione degli adempimenti tributari:

EMERGENZA COVID-19: L’AFFITTO SI PAGA MA… C’E’ IL TAX CREDIT!

Credito d’imposta per botteghe e negozi

EMERGENZA COVID-19: L’AFFITTO SI PAGA MA… C’E’ IL TAX CREDIT!

Un’ulteriore misura adottata dal Governo per fronteggiare la crisi epidemiologica da Coronavirus e contenerne gli effetti negativi è l’inserimento di un nuovo credito d’imposta, disciplinato dall’art. 65 del decreto-legge Cura Italia.

ARTICOLO 96 DECRETO CURA ITALIA “INDENNITA’ COLLABORATORI SPORTIVI”

Analisi dell’articolo 96 del decreto 18/2020 che prevede un’indennità per i collaboratori sportivi

ARTICOLO 96 DECRETO CURA ITALIA “INDENNITA’ COLLABORATORI SPORTIVI”

Il "decreto Cura Italia" prevede, all’articolo 96, un’indennità pari a 600 euro per i collaboratori sportivi; in particolare il primo comma prevede che l’ indennità è riconosciuta da Sport e Salute S.P.A nel limite massimo di 50 milioni per i rapporti di collaborazione presso federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, società e associazioni sportive dilettantistiche, previste dall’articolo 67  comma 1 lettera m del decreto del presidente della repubblica n. 917 del 1986; inoltre sempre alla base del predetto decreto del presidente della repubblica, l’indennità non concorre alla formazione del reddito.

ARTICOLO 38 DECRETO CURA ITALIA “INDENNITA’ LAVORATORI DELLO SPETTACOLO”

Analisi dell’articolo 38 del Decreto Legge n. 18 del 2020 che prevede un’indennità di 600 euro per i lavoratori dello spettacolo.

ARTICOLO 38 DECRETO CURA ITALIA “INDENNITA’ LAVORATORI DELLO SPETTACOLO”

L’articolo 38 del decreto Cura Italia prevede un’indennità per i lavoratori iscritti al “Fondo pensioni lavoratori dello Spettacolo” che sono in possesso dei seguenti requisiti:

·        hanno almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo (Enpals);

·        hanno prodotto nel medesimo anno un reddito non superiore a 50.000 euro;

·        non sono titolari di un trattamento pensionistico diretto né di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

ARTICOLO 30 DECRETO CURA ITALIA: INDENNITA’ LAVORATORI DEL SETTORE AGRICOLO

Analisi dell’articolo 30 del decreto Cura Italia che prevede un’indennità per i lavoratori del settore agricolo con contratto a tempo determinato

ARTICOLO 30 DECRETO CURA ITALIA: INDENNITA’ LAVORATORI DEL SETTORE AGRICOLO

L’articolo 30 del decreto “cura Italia” al primo comma prevede che agli operai agricoli, assunti con contratto a tempo determinato e non titolari di pensione, che nel 2019 hanno effettuato almeno 50 giornate effettive di lavoro agricolo, è riconosciuta un’indennità per il mese di marzo pari ad € 600,00; questa indennità non concorre alla formazione del reddito ai sensi del decreto del presidente della repubblica del 22 dicembre 1986 n. 917.

ARTICOLO 63 DECRETO LEGGE “CURA ITALIA”: Premio ai dipendenti come funziona

Misura di incentivo e supporto alle risorse umane delle aziende colpite causa crisi epidemiologica covid-19

ARTICOLO 63 DECRETO LEGGE “CURA ITALIA”: Premio ai dipendenti come funziona

L’articolo 63 del decreto legge “cura Italia” prevede che “ai titolari di reddito da lavoro dipendente di cui all’articolo 49, comma 1, del testo unico delle imposte sui redditi approvato con decreto del Presidente della repubblica 22 dicembre 1986 n. 917, che possiedono un reddito da lavoro dipendente dell’anno precedente di importo non superiore ai 40.000 € spetta, un premio per il mese idi marzo 2020 che non concorre alla formazione di reddito, pari ad € 100,00 da rapportare al numero dei giorni di lavoro svolti nella propria sede di lavoro nel predetto mese.

DECRETO CURA ITALIA: SOSPENSIONE DEGLI ADEMPIMENTI TRIBUTARI E DEI VERSAMENTI

Analizziamo l’art. 62 del decreto legge 17 marzo 2020, n.18

DECRETO CURA ITALIA: SOSPENSIONE DEGLI ADEMPIMENTI TRIBUTARI E DEI VERSAMENTI

Per far fronte all’attuale crisi epidemiologica da COVID-19 il Governo ha approvato una serie di misure a tutela dei contribuenti, fra cui, la sospensione dei termini degli adempimenti e dei versamenti fiscali e contributivi.

Riassumiamo di seguito il contenuto dell’art. 62 del decreto legge. 

Libro: pubblicato il libro con 40 casi di risparmio fiscale fatto conseguire in tutta Italia

Attivo link su Amazon,

  • 23 marzo 2020
  • Autore: la redazione
  • Numero di visualizzazioni: 697
  • 0 Commenti
Libro: pubblicato il libro con 40 casi di risparmio fiscale fatto conseguire in tutta Italia

Pubblicato il Libro del fondatore di Commercialista.it, il racconto di un percorso umano e professionale dell'attività di consulenza ed assistenza in lungo ed in largo per l'Italia, 40 casi reali di problemi e soluzioni che hanno fatto conseguire risparmio lecito e legittimo alle aziende e famiglie, a dimostrazione che l'impegno, l'onesta, la competenza e la pianificazione portano risultati concreti.

DECRETO CURA ITALIA: FONDO PER IL REDDITO DI ULTIMA ISTANZA

Il Decreto Cura Italia riconosce ai professionisti iscritti alle Casse un’indennità per l’anno 2020 ma serve un decreto attuativo

DECRETO CURA ITALIA: FONDO PER IL REDDITO DI ULTIMA ISTANZA

L’articolo 44 del decreto Cura Italia, disciplina l’istituzione del “Fondo per il reddito di ultima istanza”, destinato ai lavoratori dipendenti e autonomi che conseguentemente all’emergenza epidemiologica da COVID-19 hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro. Tale fondo è volto a garantire il riconoscimento di un’indennità nel limite di spesa di 300 milioni di euro per l’anno 2020.

Credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro

Il decreto Cura Italia, con l’articolo 64, disciplina il credito di imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro per il periodo d’imposta 2020.

Credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro

Col decreto Cura Italia, al fine di incentivare la sanificazione degli ambienti di lavoro, come indispensabile misura di sicurezza e contenimento del contagio del virus Covid-19, è riconosciuto per il periodo d’imposta 2020, un credito nella misura del 50% delle spese sostenute.

ARTICOLO 28 DECRETO CURA ITALIA

Indennità lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni speciali dell’Ago

ARTICOLO 28 DECRETO CURA ITALIA

L’articolo 28 prevede che “ ai lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Ago, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali, ad esclusione della Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, legge 8 agosto 1995 n. 335, è riconosciuta un’indennità per il mese di marzo pari ad € 600,00. L’Indennità non concorre alla formazione del reddito ai sensi del decreto del presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917”.

COVID-19: PROROGA DEI VERSAMENTI NEL SETTORE DEI GIOCHI

Analizziamo l’art. 69 dedicato e l'art. 61 del decreto-legge

COVID-19: PROROGA DEI VERSAMENTI NEL SETTORE DEI GIOCHI

Con il Decreto “Marzo” o “Cura Italia”, ai sensi dell’articolo 69, il Governo viene incontro ad uno dei settori maggiormente colpito dall'emergenza epidemiologica da COVID-19; il settore dei giochi.

ARTICOLO 26 DECRETO CURA ITALIA

Misure urgenti per la tutela del periodo di sorveglianza attiva dei lavoratori del settore privato.

ARTICOLO 26 DECRETO CURA ITALIA

L’articolo 26 del decreto “Cura Italia” al primo comma prevede che “ il periodo trascorso in quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva, di cui all’articolo 1, comma 2 lettere h) e i) del decreto legge 23 febbraio 2020, dai lavoratori privati, è equiparato  a malattia ai fini del trattamento economico previsto dalla normativa di riferimento e non è computabile ai fini del periodo di comporto.” ( Il periodo di comporto è quel periodo durante il quale il dipendente in malattia ha diritto alla conservazione del posto di lavoro).

COVID-19: STOP AI PAGAMENTI ALL’AGENZIA ENTRATE-RISCOSSIONE

E…chiusura degli sportelli

COVID-19: STOP AI PAGAMENTI ALL’AGENZIA ENTRATE-RISCOSSIONE

Con il decreto-legge del 17 marzo 2020 n°18, pubblicato sull’edizione straordinaria della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, all’art.68 viene trattata la sospensione dei termini di versamento dei carichi affidati all’agente della riscossione.

I PERMESSI LEGGE 104 DURANTE IL CORONAVIRUS

Analisi delle modifiche apportate dal decreto “Cura Italia” ai permessi legge 104

I PERMESSI LEGGE 104 DURANTE IL CORONAVIRUS

Con il decreto “cura Italia” Il Governo ha deciso di venire incontro anche ai cittadini lavoratori invalidi e alle loro famiglie, estendendo i permessi legge 104, che passano dagli attuali 3 giorni al mese a 12 giorni cumulativi per i mesi di marzo e aprile.

MODULO DI AUTODICHIARAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI

Aggiornato al 17.03.2020 valido su tutto il territorio Nazionale

MODULO DI AUTODICHIARAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI

In allegato il nuovo modello di autodichiarazione necessario per gli spostamenti su tutto il territorio nazionale aggiornato al 17.03.2020.

COVID-19: STOP AI PAGAMENTI A SOSTEGNO FINANZIARIO DELLE IMPRESE!!!

Analizziamo quali pagamenti possiamo sospendere

COVID-19: STOP AI PAGAMENTI A SOSTEGNO FINANZIARIO DELLE IMPRESE!!!

L’epidemia da COVID-19 è formalmente riconosciuta come evento eccezionale e di grave turbamento dell’economia.

Al fine di sostenere le attività imprenditoriali danneggiate dall’epidemia, le imprese possono avvalersi di alcune misure di sostegno finanziario, tra cui la sospensione di determinati pagamenti.

VOUCHER BABY SITTER DECRETO “CURA ITALIA”

Misure a sostegno delle famiglie con genitori lavoratori e figli minorenni previste dal decreto “Cura Italia” a seguito dell’emergenza COVID-19

VOUCHER BABY SITTER DECRETO “CURA ITALIA”

Il Governo con il decreto “cura Italia” ha previsto i “voucher baby sitter” a sostegno delle famiglie con figli minorenni che a causa della chiusura delle scuole si trovano a casa e rappresentano quindi per la famiglia una preoccupazione concreta, perché i genitori continuano a lavorare ed i nonni sono le persone più a rischio Coronavirus.


DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 "DECRETO MARZO" O "CURA ITALIA": TESTO DEFINITIVO PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE

LE MISURE DEL GOVERNO PER SUPPORTARE E SOSTENERE SISTEMA SANITARIO, FAMIGLIE ED AZIENDA A FRONTE L'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID19

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 "DECRETO MARZO" O "CURA ITALIA": TESTO DEFINITIVO PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00034) (GU Serie Generale n.70 del 17-03-2020), testo integrale scaricabile in formato pdf...

RSS
1345678910Last
Termini Di UtilizzoPrivacyNetwork Fiscale S.r.l.a socio 2012 - 2020 p.i. & c.f. 12059071006
Back To Top